Madonna di Fatima a Roma.



In occasione del 101 anniversario delle apparizioni a Fatima, nella Parrocchia dei Santi Antonio e Annibale Maria a Via Tuscolana, Roma, si è svolta una missione mariana.


L’effige della Madonna di Fatima pellegrina è stata accolta da Padre Pasquale Albisinni, dei Padri Rogazionisti nel cortile della parrocchia e portata in processione verso la chiesa. Dopo l’incoronazione dell’immagine è stata celebrata la Santa Messa. Dopo questa, alle ore 21.30 c’è stata l’Adorazione Eucaristica e alla fine della giornata, il canto di “Buona notte Maria” alle ore 22.15: cerimoniale che si è svolto ogni giorno della Missione.

Il 13 maggio il superiore generale dei Rogazionisti, P. Bruno Rampazzo ai quali è affidata la Parrocchia, ha presieduto la concelebrazione, durante la quale gli Araldi del Vangelo hanno eseguito i canti della Santa Messa.

Ogni mattina la statua è stata portata presso diverse scuole del territorio parrocchiale: l’Istituto Santa Dorotea, l’Istituto Gianelli, l’Istituto S. Maria Mazzarello. Oltre ai bambini sono stati visitati gli infermi , costretti a casa.

Ilsacerdote degli Araldi offriva loro la possibilità di confessarsi e di ricevere la Santa Comunione. Anche i negozi del quartiere sono stati benedetti dalla presenza della Madonna.

Il pomeriggio la Madonna aspettava i fedeli nel tempio parrocchiale, dove i sacerdoti degli Araldi del Vangelo ,tutti i giorni della missione, erano disponibili per le confessioni :tantissimi cercavano questo sacramento così importante, che ci dona la riconciliazione con il Signore. Si sono svolti diversi incontri con i bambini della catechesi, con i ministranti e con i collaboratori parrocchiali, la proiezione di un filmato sul rapporto degli Araldi del Vangelo con il messaggio di Fatima. Si sono celebrate Sante Messe per gli ammalati, con l’unzione di quelli presenti, e un’altra dove si è imposto lo scapolare del Carmine a coloro che lo hanno richiesto.

Particolarmente commovente è stata la veglia nell’anniversario della canonizzazione di Sant’Annibale Maria, durante la quale i Rogazionisti hanno pregato e letto diversi brani del loro fondatore al quale è dedicata la parrocchia ,riferiti alla devozione alla Santissima Vergine, riguardo il loro carisma della preghiera per ottenere vocazioni religiose.

Alla chiusura di una missione così intensa, nella solenne Messa di chiusura della Missione, P. Pasquale e la comunità parrocchiale hanno consacrato la parrocchia al Cuore Immacolato di Maria, e salutato l’Immagine con una processione per le vie di questo quartiere romano.



Post recenti

Mostra tutti