Congresso dei Cooperatori degli Araldi del Vangelo



Nel mese di luglio, i Cooperatori degli Araldi del Vangelo, anche conosciuti come terziari, sono stati sorpresi dalla domanda: San Giuseppe: Chi lo conosce?


Sicuramente coloro che hanno partecipato a questo incontro Internazionale dei Cooperatori degli Araldi del Vangelo, presso la Basilica Minore della Madonna del Rosario, che si trova nella Serra della Cantareira, hanno risposto in modo molto timido circa le proprie conoscenze riguardanti la grandezza della vocazione del Patriarca della Chiesa e padre del Nostro Signore Gesù Cristo, il glorioso San Giuseppe! Dopo l’entusiasmante spiegazione che ha avuto luogo al Congresso, la conoscenza della vita di S. Giuseppe è aumentata esponenzialmente.


Per due giorni, i Cooperatori degli Araldi del Vangelo, provenienti da tutte le parti del Brasile e di altri paesi, anche Italia, per un totale di circa 800 persone, hanno potuto apprezzare l’intervento di Pe. Ricardo Basso, e Pe. Alex Britto, che molto chiaramente e con molta vivacità hanno spiegato i dettagli sorprendenti e sconosciuti della vita e della grande missione del Patriarca. Egli fu scelto dalla Provvidenza per la cura dei due tesori più preziosi che Dio ha messo su questa terra: Gesù Bambino e la Beata Vergine Maria. Purtroppo, la grande  maggioranza dei cattolici non ha accesso ai dettagli della vita di San Giuseppe e quindi non conosce le cose meravigliose su di lui; cose che sono raccontate nel Vangelo, e presentate dai Padri della Chiesa e dei grandi studiosi, esperti del settore. Nel corso di due giorni (sabato e domenica), i terziari hanno conosciuto i dettagli della vita del glorioso San Giuseppe.


Nell’ultimo giorno del Congresso, i Terziari hanno ricevuto un regalo molto speciale, Monsignor João S. Clá Dias, fondatore degli Araldi del Vangelo, ha portato a tutti il ​​suo ultimo lavoro sulla vita di San Giuseppe : San Giuseppe: Chi lo conosce? La gioia di tutti i presenti era stupenda, per questo regalo ricevuto. Monsignor João S.Clá Dias si è dedicato negli ultimi mesi a completare la stesura di questo libro, che tutti hanno avuto l’opportunità di ricevere al Congresso, un lavoro che in  467 pagine copre nuovi aspetti della vita e della grande Missione del Patriarca San Giuseppe.


Più che conoscere la vita del padre di Gesù Bambino e del Patriarca della Chiesa, lo studio di questo libro, insieme con il ricordo delle immense grazie ricevute in questi giorni di convivenza fraterna, permetterà a tutti i partecipanti di aumentare sostanzialmente la loro devozione a un così grande santo.


Durante il Congresso, i terziari hanno avuto contatto con due autorità ecclesiastiche: il vescovo ausiliario di San Paolo, Dom Sérgio di Dio, che ha celebrato la Santa Messa inaugurale al Congresso, e Don Jaime Frei Splenger OFM, Arcivescovo di Porto Alegre, che oltre a celebrare la messa, ha partecipato attivamente alla conferenza, tenuta dal Pe. Alex Brito, e ha condiviso il pranzo con i terziari.


Durante il secondo giorno del Congresso, il Sabato, c’è stata anche una bella cerimonia di accoglienza dei nuovi terziari. Circa 100 persone provenienti da vari stati del Brasile hanno ricevuto la tunica di collaboratori degli Araldi Vangelo.


In ogni caso, ci auguriamo che i frutti di questo Congresso possano sostenere una splendida e maggiore devozione a San Giuseppe per tutti i partecipanti e anche per tutti coloro che  potrebbero essere influenzati dall’apostolato sviluppato dai terziari degli Araldi del Vangelo.


Come citato da Monsignor João S. Clá Dias nell’introduzione al libro “il ruolo di San Giuseppe nel terzo millennio è quello di essere decisivo. Non è un caso che nell’ultima apparizione della Madonna a Fatima, i pastorelli videro lui benedire il mondo per tre volte. Il significato profetico di queste benedizioni sono ancora da spiegare, ma indubbiamente segneranno i prossimi eventi e avranno un ruolo decisivo nel compimento della promessa fatta dalla Beata Vergine nella Cova da Iria:  “Infine, il mio Cuore Immacolato trionferà.”


Finiamo con una bella preghiera a San Giuseppe composta da  Monsignor João S. Clá Dias, fondatore degli Araldi:


“O glorioso e dolce San Giuseppe, patriarca e capo della Sacra Famiglia, dal momento che siete stati la guida e l’autista dei passi di Gesù Bambino, mostraci la via da seguire per rendere il cielo più vicino a noi. Amen.”

#AraldidelVangelo #CongressodeiCooperatori

Post recenti

Mostra tutti