La Madonna di Fatima pellegrina a Barrafranca – Enna.



Dopo un lungo periodo di pandemia, la Madonna di Fatima, accompagnata dagli Araldi del Vangelo , ha visitato il comune di Barrafranca – Enna, su richiesta del parroco, Don Salvatore Cumia.


Una delle maggiori preoccupazioni del parroco, prima dell'arrivo della Statua pellegrina della Vergine Santissima, era quella di avere almeno qualche fedele ad ogni celebrazione dato il paese di soli 12 mila abitanti. Nello stupore generale un così piccolo luogo è stato, ad ogni evento, colmo di partecipanti e di quell’amore e fede che contraddistingue questa località.


Ovviamente a causa dell'emergenza sanitaria si sono prese le dovute precauzioni ma la Missione Mariana fatta di Messe, Confessioni, preghiere comunitarie, catechesi sul messaggio di Fatima e di splendidi momenti di convivialità è stata comunque un successo


Un bel momento da ricordare é stato quando la Madonna ha visitato una casa di cura, e questo lo si deve alla vigilanza sanitaria, a cui va’ un grande grazie, che ha preso le misure necessarie perché queste persone in un momento così difficile potessero sperimentare l’amore della Regina degli Angeli. Era tangibile l'emozione degli anziani per una visita così inaspettata condita dalla presenza del sacerdote e dei frati.


Durante il soggiorno della Madonna a Barrafranca tutti abbiamo qualcosa da imparare, ovvero l'amore verso La Mamma che non va’ mai trascurato. Maria è la porta del Cielo, la mediatrice di tutte le grazie e siamo certi che dopo questa tempesta o altri imprevisti lei domanderà a Dio la pace, ovvero il momento in cui il suo Cuore Immacolato trionferà e in questo mondo a regnare sarà l’amore del Redentore che ha versato il Suo preziosissimo sangue per ciascuno di noi.