Missione a Quartu Sant’Elena (Sardegna)

L’immagine pellegrina della Madonna di Fatima visita alla comunità di Quartu Sant’Elena (Sardegna), che con grande gioia riceve questa statua che fu benedetta e incoronata dal beato Giovanni Paolo II. L’accoglienza è stata fatta dal parroco D. Alfredo Fadda, e dai vice-parroci D. David e Andrea insieme ai fedeli della Basilica di Sant’Elena.

Con una bella processione, intestata dai gruppi Mariani che hanno fato il primo saluto alla vergine, portarono la statua pellegrina all’interno della Basilica, che era già gremita di fedeli raccolti in preghiera aspettando l’ingresso di sua Madre, dopo di che il parroco D. Alfredo ha realizzato l’incoronazione a nomi di tutti i presenti come simbolo che Maria regna nell’oro cuore, dopo di che ebbe inizio il Rosario e la Santa Messa.

Tutti volevano avvicinarsi all’immagine della madre di misericordia, che è venuta da lontano a benedirli,… Era palpabile l’atmosfera di gioia e di pace che regnava nel cuore di tutti.

Il giorno dopo l’arrivo, per esempio, ha cominciato con la Santa messa e la preghiera delle Lodi, è stato bello vedere come la Basilica per tutta la giornata era visitata dai fedeli per venerare la Madre di Dio. Toccante fu stato l’incontro con i malati, con la Basilica di Sant’Elena completamente piena, D. Alfredo insieme ai vice-parroci iniziarono il rito della benedizione degli infermi, questo era ancora segnato dal sacramento della riconciliazione, esempio di dedizione e amore verso il prossimo ci hanno dato questi sacerdoti, perché con gioia erano vicini alle sue pecore. Alla fine della giornata è stato possibile contemplare l’inizio della veglia notturna, la Basilica durante tutta la notte era piena di fedeli, devoti di Maria.

La mattina seguente è stata segnata soprattutto con l’incontro di preghiera e catechesi per i bambini e giovani. Alla notte con le candele accese e soprattutto il cuore pieno del fuoco dell’amore di Dio, tra canti, preghiere e lodi al Signore, ha cominciato la fiacolata per le vie della parrocchia. Un fatto interessante, per tutta la giornata i sacerdoti ricevevano telefonate dai suoi parrocchiani chiedendo per dove passera l’immagine della Vergine di Fatima, perché volevano adobbare le loro case. E così fecero, candele, immagini, splendidi tessuti sulle finestre e petele di rose che volavano dai balconi delle case. Come descrivere questo emozionante momento di Fe? Impossibile!

Domenica, il giorno del saluto, i parrocchiani della Basilica di Sant’ Elena, vissero in modo particolare questa giornata, volendo insieme D. Alfredo consacrare la sua parrocchia al Cuore Immacolato di Maria.

I fedeli di Quartu Sant’Elena, hanno vissuto giorni intensi, Messe, Adorazione, Rosari, veglie notturne e chiama molto l’attenzione, la quantità di persone che hanno cercato i sacerdoti per il sacramento della riconciliazione.

Che meraviglia! Maria la grande missionario, Maria, come San Luigi G. de Monfort ha scritto nel suo libro il Trattato della Vera Devozione, “Maria un modo semplice e sicuro per arrivare a Gesù”. Maria la Stella della Nuova Evangelizzazione.



Post recenti

Mostra tutti