Triduo a San Giuseppe.


Triduo a San Giuseppe da recitare tra il 16 e 18 marzo.

Primo giorno del triduo

O S. Giuseppe, mio protettore, a Te ricorro, affinché mi ottenga dal Cuore di Gesù questa grazia. Per i miei peccati io non merito di essere esaudito. Supplisci tu alle mie mancanze e, potente come sei, fa che ottenuta per la tua intercessione la sospirata grazia, io possa venire ai tuoi piedi per ringraziarti e renderti omaggi di gratitudine.

Pater, Ave e Gloria


Secondo giorno del triduo

Non dimenticare, o caro S. Giuseppe, che nessuna persona al mondo è ricorsa a Te, rimanendo delusa nella fiducia e nella speranza riposte in Te. Non permettere, o gran Santo, che io solo resti privo della grazia che ti domando. Mostrati potente e generoso anche verso di me; e la mia lingua, ringraziandoti, esalterà in te la bontà e la misericordia di Dio.

Pater, Ave e Gloria


Terzo giorno del triduo

O S. Giuseppe, capo della sacra Famiglia, io ti venero profondamente e di tutto cuore ti invoco. Agli afflitti, che ti hanno pregato prima di me, hai concesso conforto e grazie. Degnati, quindi, di consolare anche l’animo mio addolorato. Tu, o gran Santo, vedi in Dio tutti i miei bisogni. Tu dunque, sai quanto mi è necessaria la grazia che ti domando. Da Te spero di essere confortato, mentre io ti prometto di diffondere la devozione verso di te e di aiutare le opere che, nel tuo nome, sorgono a sollievo di tanti infelici e morenti. O S. Giuseppe, consolatore degli afflitti, abbi pietà di me!

Pater, Ave e Gloria

Post recenti

Mostra tutti

Messaggio rivolto agli Araldi del Vangelo per occasione

della approvazione Pontificia nel 22 febbraio 2001

ARALDI DEL VANGELO
Piazza in Piscinula, 40
00153 Roma

info@araldimissioni.it

+39 0639030517 

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • Bianco YouTube Icona
  • Bianco Twitter Icon

Copyright © Araldi del Vangelo 2021 Tutti i diritti riservati.
Si autorizza la divulgazione citando la fonte.

  • Facebook
  • Instagram
  • YouTube