La Madonna di Fatima ad Anoia.



La carità va incontro ai bisognosi!

Questa frase, davvero incisiva, è stata sottolineata da Don Giuseppe, parroco di Anoia (RC) , quando ha richiesto la missione Mariana agli Araldi del Vangelo ed è proprio vero, ognuno di noi dovrebbe essere caritatevole con il prossimo rispettandolo e amandolo in Dio.


Fare il bene spirituale dell’altro è certamente il centro della vita cristiana, ed elemento di primaria importanza, ma è necessario anche adoperarsi fattualmente per il prossimo.


Spesso qualche avvenimento diverso dalla solita routine risveglia l’animo del cattolico a muoversi con più vigore e amore verso Dio e poi verso il prossimo.


Don Giuseppe ha richiesto molto più di un “semplice avvenimento” , ha desiderato che la Statua pellegrina della Madonna di Fatima venisse nella sua parrocchia per toccare i cuori di tutti. La missione ha sempre lo scopo di attirare le persone a una vita di fede più intensa e partecipe nelle attività parrocchiali.


Durante la Missione carica di fede, carica di amore a Gesù passando per l’intercessione di Maria Santissima, la comunità ha ricevuto anche qualcosa di materiale che andasse incontro alle sue esigenze. La parrocchia già da tempo aveva ideato, assieme al comune di Anoia, e grazie anche al contributo del fondo misericordia dell’associazione Madonna di Fatima, quello che da queste parti è conosciuto come “taxi sociale”.


Questo “taxi” gratuito sarà utilizzato per le persone che nel bisogno necessitano di un mezzo di trasporto per raggiungere i centri di cura dove svolgere le proprie terapie.


Preghiamo che la Madonna benedica tutti i fedeli di Anoia che dimostrano un amore e una venerazione filiale alla Madre di Dio e nostra.